Logo it.nowadaytechnol.com
Microsoft 2023

Correzione: MSCONFIG Non Salva Le Modifiche Su Windows 10

Sommario:

Correzione: MSCONFIG Non Salva Le Modifiche Su Windows 10
Correzione: MSCONFIG Non Salva Le Modifiche Su Windows 10

Video: Correzione: MSCONFIG Non Salva Le Modifiche Su Windows 10

Video: Correzione: MSCONFIG Non Salva Le Modifiche Su Windows 10
Video: How To Fix MSCONFIG Not Saving Changes On Windows 10 Tutorial 2023, Maggio
Anonim

MSCONFIG è un'utilità di sistema estremamente utile inclusa in tutte le versioni del sistema operativo Windows ed è progettata per essere utilizzata per alterare e apportare modifiche al processo di avvio di Microsoft Windows. Se l'utente Windows desidera che Windows si avvii in Modalità sicura oppure fai in modo che Windows si avvii con uno o più servizi specifici o elementi di avvio disabilitati da Windows, MSCONFIG è la strada da percorrere. MSCONFIG può essere avviato semplicemente premendo il tasto Logo di Windows tasto + R aprire Correre finestra di dialogo, digitando msconfig dentro Correre dialogo e premendo accedere.

Una volta che l'utente Windows apporta le modifiche desiderate al processo di avvio di Windows in MSCONFIG, possono semplicemente fare clic su Applicare e poi via ok (dopo di che viene richiesto di ricomincia computer) per implementare le modifiche al successivo avvio del computer. Tuttavia, sfortunatamente, pochi utenti di Windows 10 hanno segnalato un problema con MSCONFIG dove le modifiche apportate al Configurazione di sistema non vengono salvati. Quando gli utenti interessati da questo problema apportano modifiche a MSCONFIG e fare clic su Applicare e poi via ok, non viene richiesto di farlo ricomincia il loro computer - invece, il Configurazione di sistema la finestra si chiude semplicemente e quando viene riaperta o il computer viene riavviato, le modifiche apportate dall'utente vengono tutte ripristinate.

2016-10-27_213114
2016-10-27_213114

Questo problema può rivelarsi piuttosto significativo per gli utenti interessati poiché non sono in grado di apportare modifiche a Configurazione di sistema rinuncia, almeno in una certa misura, al controllo che gli utenti dovrebbero avere sul sistema operativo Windows. La causa esatta di questo problema è sconosciuta: mentre molti credono che ciò possa essere causato da problemi di autorizzazione o da programmi antivirus di terze parti, altri ritengono che ciò abbia a che fare con la disabilitazione di determinati elementi e servizi di avvio. Per fortuna, però, le seguenti sono alcune delle soluzioni più efficaci che puoi usare per cercare di sbarazzarti di questo problema e ottenere MSCONFIG per iniziare a salvare nuovamente le modifiche apportate:

Soluzione 1: apporta le modifiche desiderate a MSCONFIG in modalità provvisoria

Molti utenti interessati da questo problema sono stati in grado di apportare le stesse modifiche a MSCONFIG che sarebbe stato ripristinato in circostanze normali mentre i loro computer erano in Modalità sicura. Sto cercando di apportare le modifiche a MSCONFIG che desideri dopo aver avviato il tuo computer Modalità sicura è una soluzione piuttosto efficace a questo problema ed ecco come puoi applicarlo:

  1. Apri il Menu iniziale.
  2. Clicca sul Energia
  3. Tieni premuto il Cambio e nel frattempo fare clic su Ricomincia.
  4. Quando il computer si avvia, dovresti vedere Scegliere un'opzione In questa schermata, fare clic su Risolvi i problemi.
  5. Clicca su Opzioni avanzate nella schermata successiva.
  6. Clicca su Impostazioni di avvio tra tutte le opzioni fornite.
  7. Clicca su Ricomincia.
  8. Quando il tuo computer si avvia, dovresti vedere Impostazioni di avvio schermo con un sacco di diverse opzioni di avvio. In questa schermata, premi semplicemente il pulsante Funzione chiave che corrisponde al Abilita la modalità provvisoria Nella maggior parte dei casi, questo è il file F4 chiave.
  9. Una volta che il computer si è avviato e vi siete registrati, premete il tasto Logo di Windows tasto + R aprire Correre finestra di dialogo, digitare msconfig dentro Correre finestra di dialogo e premere accedere lanciare Configurazione di sistema.
  10. Apporta tutte le modifiche desiderate a MSCONFIG.
  11. Clicca su Applicare.
  12. Clicca su ok.
  13. Dovresti vedere una finestra di dialogo che ti chiede se lo desideri ricomincia il computer adesso o più tardi. Clicca su Ricomincia.
msconfig-non-salverà-modifiche-windows-10
msconfig-non-salverà-modifiche-windows-10

Una volta avviato il computer, controlla se il problema è stato risolto e se le modifiche apportate a MSCONFIG rimane ancora.

Soluzione 2: creare un nuovo account amministratore e utilizzarlo per apportare modifiche

  1. Apri il Menu iniziale.
  2. Clicca su impostazioni.
  3. Clicca su Conti.
  4. Clicca su Famiglia e altri utenti nel riquadro di sinistra.
  5. Clicca su Aggiungi qualcun altro a questo PC nel riquadro di destra.
  6. Digita l'indirizzo e-mail Microsoft e fai clic su Il prossimo se desideri che il nuovo account sia un account Microsoft, oppure fai clic su La persona che voglio aggiungere non ha un indirizzo email, clicca su Aggiungi utente senza account Microsoft, digitare il nome per il nuovo account, impostare la password e il suggerimento per la password per il nuovo account e fare clic su Il prossimo se desideri che il nuovo account sia un account locale.
  7. Segui il resto delle istruzioni sullo schermo.

Al termine, avrai creato un nuovo account utente sul computer. Tuttavia, questo account utente sarà Standard account e non disporrai dei privilegi di amministratore. Per concedere i privilegi amministrativi al nuovo account utente, è necessario:

  1. Apri il Menu iniziale.
  2. Clicca su impostazioni.
  3. Clicca su Conti.
  4. Clicca su Famiglia e altri utenti nel riquadro di sinistra.
  5. Fare clic sull'account utente appena creato nel riquadro di destra per selezionarlo.
  6. Clicca su Cambia tipo di account.
  7. Apri il menu a tendina sotto Tipo di account e fare clic su Amministratore.
  8. Clicca su ok.
windows-10-msconfig-can't-select-normal-startup
windows-10-msconfig-can't-select-normal-startup

Al termine, accedi all'account utente appena creato con privilegi amministrativi, avvia MSCONFIG, apporta alcune modifiche a Configurazione di sistemae controlla se le modifiche apportate sono state salvate correttamente.

Soluzione 3: disinstallare tutti i programmi di sicurezza di terze parti

Se sul computer interessato è installato un programma di sicurezza di terze parti (come un antivirus, un firewall o un'applicazione anti-malware), potrebbe essere la causa di questo problema. Poiché è così, è necessario disinstallare tutti i programmi di sicurezza di terze parti dal computer interessato, ricomincia e controllare se così facendo è riuscito a portare a termine il lavoro.

Popolare dall'argomento